Ogni disco del computer può essere di due tipi: di base o dinamico.

Dischi di base
Questo è il tipo di disco che si trova sulla maggior parte dei computer in origine.
I dischi di base normalmente possono essere utilizzati da qualsiasi sistema operativo, inclusa qualsiasi versione di Windows. Un disco di base può archiviare uno o più partizioni, chiamati volumi o partizioni di base. Un volume di base non può occupare più di un disco.

Dischi dinamici
Questi dischi offrono una maggiore funzionalità rispetto ai dischi di base.
I dischi dinamici possono essere utilizzati solo su sistemi operativi Windows a partire da Windows 2000.
Un disco dinamico può archiviare uno o più volumi, chiamati volumi dinamici. A differenza di un volume di base, un volume dinamico può occupare più di un disco.

Com’è il tuo disco: di base o dinamico?

Il modo più semplice per capire la tipologia del tuo disco è quello di usare lo strumento Gestione Disco di Windows. Per aprire questo strumento clicca sul pulsante START di windows poi scrivi “cmd” nel box di ricerca per aprire la finestra DOS. Adesso scrivete il comando compmgmt.msc e fate invio. Si aprirà la finestra con tutti gli strumenti di “Gestione Computer”. Cliccate sulla voce “Gestione Disco” nel menu a destra e vedrete una schermata come questa.

Come si vede dall’immagine sopra, il tipo di disco viene scritto chiaramente (es. Disco “DI BASE”). Alternativamente è possibile che appaia scritto “DISCO DINAMICO”.

Grazie a AOMEI Partition Assistant PRO potrai gestire sia dischi dinamici che statici!

 

2 commenti

  1. E’ possibile avere su un solo HD sia dinamiche che di base?,
    questo per installare due sistemi operativi Windws 7 e 10

  2. Ovviamente no : se lo converti in dinamico non potrà essere di base e viceversa; se vuoi avere entrambe le tipologie devi avere almeno due drives.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *