Recupera PartizioneUn disco di base è in grado di archiviare due tipi di partizione: volumi primari e volumi logici.
La differenza principale tra un volume primario e un volume logico è che un volume primario può essere utilizzato come volume di sistema o attivo, ovvero, un volume da cui il computer o il suo sistema operativo Windows esegue l’avvio.
Su ogni disco GPT di base, è possibile creare fino a 128 volumi primari. Le dimensioni massime del volume di un disco GPT sono 16 exabyte.
A differenza dei dischi GPT, su ogni disco MBR di base è possibile creare fino a quattro volumi primari o fino a tre volumi primari e un numero illimitato di volumi logici. Le dimensioni massime del volume di un disco MBR sono 2 terabyte.
Se non si ha in programma di utilizzare oltre quattro volumi sul disco, tutti i volumi potranno essere volumi primari. Altrimenti, è possibile lasciare il volume attivo e il volume di sistema come volumi primari, quindi creare tutti i volumi logici necessari.
Se il disco contiene già quattro volumi primari ed è necessario creare un quinto volume, prima convertire uno dei volumi, ma non il volume di sistema o attivo, in volume logico, come descritto in Conversione di un volume primario in volume logico, quindi creare un nuovo volume logico.

7 commenti

  1. Ma se il limite MBR è di 2 TB, come faccio con XP 32 bit a vedere ed utilizzare senza problemi l’unica partizione di un disco esterno usb WD da 3 TB e formattato in NTFS ?

    Forse scrivere oltre i 2 TB, il disco si blocca ?

    Grazie

  2. ma buttarlo via windows no eh???
    e cmq fai con gparted da linux..e se non usi linux da una live di linux.. poi fai quel che vuoi con windos

  3. Giuseppe Tumolo

    Ciao, questa vostra affermazione che non mi sembra proprio vera fino in fondo: “La differenza principale tra un volume primario e un volume logico è che un volume primario può essere utilizzato come volume di sistema o attivo, ovvero, un volume da cui il computer o il suo sistema operativo Windows esegue l’avvio.”
    Io per motivi di lavoro ho appena istallato su uno stesso disco, normalissimo IDE, Windows 7 32 bit, Windows 7 64 bit, Windows 8.1 64 bit (istallato per ultimo) e creato una partizione Dati. Sul disco erano così disposte le partizioni:
    100MB Partizione di sistema, primaria (la crea in automatico W7)
    30GB partizione W7 32 bit, primaria
    30GB partizione W7 64bit, primaria
    30GB partizione W8.1, logica, volume di sistema, attiva <<<<<—-
    40GB partizione dati, logica
    Tengo a precisare che ho verificato l'avvio su su tutti i S.O. istallati, compreso Windows 8.1, che come evidenziato era su una partizione logica e non primaria come da voi affermato.

    Spero di essere stato utile e non inteso come polemico.

    • Ciao Giuseppe, grazie mille per il commento che non è visto da noi come polemico, anzi molto interessante.
      Quello da noi scritto è la definizione “teorica” della differenza… ma come spesso accade, tra teoria e pratica c’è un abisso.
      Sono certo che anche tanti altri lettori di questo blog prenderanno in seria considerazione il tuo consiglio.

  4. Guardando l’ultimo commento mi viene in mente che forse nella partizione di 8.1 non ci sia settore di avvio che invece risiede di fatto su una delle due di win 7 quindi in fatto che sia logica non ne inficia il funzionamento

  5. Quste non sono spiegazioni. Non esiste la definizione e l’utilità della partizione logica. C’è la netta sensazione che nessuno sappia in realtà la differenza…

  6. I file di avvio dei sistemi operativi Linux possono essere installati su partizioni primarie o logiche, mentre quelli di Windows solo su partizioni primarie, mentre i file di sistema possono risiedere su partizioni logiche.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *